scrittura-nuda

Una nuova sfida: Nasce Scrittura Nuda – Laboratorio di Scrittura Esperienziale Autobiografica

Settembre è diventato ottobre così rapidamente da avermi lasciato senza fiato, ma con un’agenda fitta di impegni. Dopo una genesi lunga ed accurata è finalmente nato questo progetto che per me rappresenta il coronamento di un lungo percorso professionale e umano e anche un nuovo inizio.   Come sapete la mia formazione ibrida di umanista con un occhio ai nuovi… Read more →

cambiamento

Ci vediamo a settembre

È stato un anno tosto, questo. Per motivi personali, ma anche professionali. E così ho deciso di farmi un regalo e raccogliere i frutti di anni d’impegno e risultati positivi: mi regalo un intero mese di ferie. Un mese per me e per la mia famiglia, un mese di viaggi dentro e fuori, un mese di leggerezza e di pensieri… Read more →

contenuti virali

Perché condividiamo i contenuti fino a farli diventare virali? Per non estinguerci.

La risposta ti suona strana, vero? Beh, se avrai la pazienza di leggere il post fino in fondo, ti renderai conto che non è affatto assurda. Se lavori nella comunicazione digitale ti sarà senz’altro capitato il cliente che ti chiede di far diventare “virali” i suoi contenuti. Piccolo inciso: Tweet: I contenuti virali lo sono a posteriori #ViralContent #ContentMarketing @VeroBarz… Read more →

influencer marketing

Perché gli influencer stanno sulle balle a (quasi) tutti

Per un po’ c’ho pensato: lo scrivo, non lo scrivo, lo scrivo, non lo scrivo. Così, dopo aver devastato un campo di margherite immaginarie, ho deciso che due cosine a riguardo avrei voluto esprimerle. Soprattutto dopo aver letto il post di Domenico Naso, quello di Simone Bennati e le varie discussioni che si sono rincorse, intrecciate e prese a sberle sui… Read more →

antropologo aziendale

Ambientarsi in un nuovo posto di lavoro. Prontuario di antropologia aziendale

I primi giorni in una nuova azienda, sono sempre molto impegnativi. La paura dell’ignoto e l’ansia da prestazione si mescolano in un mistura esplosiva che può diventare pesante psicologicamente e rischia di compromettere la nostra serenità in quel contesto lavorativo. Del resto, si sa, la prima impressione è importante. Le reazioni che si verificano, in genere, sono di due tipi.… Read more →

smart working

Smart working: tutti ne parlano, pochi lo praticano

Questa modalità di lavoro agile, figlio evoluto del vecchio telelavoro o lavoro da casa è stato da poco approvato con un Disegno Di Legge. Senza entrare nello specifico giuridico, mi preme evidenziare gli enormi vantaggi che questo modello lavorativo introduce. Premessa: per me non è una novità. Anzi. Per il tipo di professione che svolgo, lavoro Smart praticamente da quando ho iniziato… Read more →

credits: https://medium.com/ethnography-matters/why-big-data-needs-thick-data-b4b3e75e3d7#.44bvw3jk3

“Thick Data”: l’analisi qualitativa etnografica ci aiuta nell’elaborazione della strategia

In un’epoca in cui i brand elaborano le proprie strategie commerciali basandosi sull’analisi dei Big Data, può sembrare curioso o quanto meno azzardato scomodare il buon Clifford Geertz. L’etnografia digitale è a tutti gli effetti una realtà piuttosto consolidata oltre oceano, mentre in Italia, solo i brand più proattivi e attenti iniziano a comprendere la necessità di affiancare la ricerca qualitativa… Read more →

affaticamento da social media

Come imparare a gestire l’affaticamento prodotto dalla natura pervasiva dei social media

Sempre più spesso, confrontandomi con colleghi e persone che lavorano nel digitale, vengo a contatto con un sentimento diffuso d’irritazione e stanchezza. Abbiamo imparato in questi anni che essere sempre sul pezzo è fondamentale per costruirsi una solida reputazione online. Abbiamo compreso in profondità quanto sia importante interagire su community, gruppi, account;  quanto siano di vitale necessità la formazione continua e la… Read more →

approccio sui social

L’approccio conta. Anche sui social. Anche nel digital marketing.

“Ciao, da dv dgt?” Tranquilli, sono sobria. Quello che leggete nel titolo è solo uno dei tanti modi orripilanti di approcciare qualcuno su una chat. Ovviamente, in questo caso, l’obiettivo è convertire un utente in una scop…erta interessante. Ma anche quando l’obiettivo è la conversione in clienti, l’approccio non può – e non deve – essere così superficiale, rozzo e… Read more →

italo treno deportati

Italo Treno – più grave di un epic fail: una mancanza di Brand Value

Io non ce l’ho con te, caro Social Media Manager di Italo Treno. Davvero. Perché gli errori capitano a tutti e poi, dai, era pure domenica e io già m’immagino la scena di te beatamente sbracato sul divano mentre scoppia la crisi sui social. E con la lasagna di mamma sullo stomaco hai dovuto giustificare una pessima scelta commerciale. E… Read more →